Fuori strada col camion causa tasso alcolemico "da record": denuncia e ritiro della patente

L'incidente è accaduto il 5 ottobre a Este: l'autotrasportatore ha perso il controllo del suo Iveco fagendo registrare un tasso alcolemico di quasi otto volte oltre al limite

Aveva un tasso alcolemico di quasi otto volte superiore al limite consentito. Eppure si era messo al volante del suo camion. Con risultati disastrosi: denuncia e patente ritirata per V.P., autotrasportatore 42enne originario di Brindisi ma residente a Este.

I fatti

Era il 5 ottobre scorso quando l'uomo, mentre percorreva via Deserto a Este, ha perso il controllo del proprio Iveco finendo fuori strada. Fortunatamente non aveva riportato gravi ferite, perché una volta portato in ospedale la prognosi stabilita per la sua completa guarigione era di un solo giorno. Il poblema, però, era decisamente un altro: sottoposto ad alcoltest, infatti, è risultato avere un tasso di 3,83 g/l. I carabinieri del Norm di Este hanno dunque provveduto a denunciarlo per guida in stato di ebbrezza ritirandogli contestualmente la patente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento