Provocò un incidente ferendo una persona, le analisi lo inchiodano: aveva assunto cocaina

Un uomo di origine nordafricana è stato denunciato a quattro mesi dallo schianto in cui era rimasto coinvolto nella Bassa Padovana. Fondamentali gli esiti degli accertamenti medici

La caserma dei carabinieri di Castelbaldo

Si era messo al volante nonostante poco prima avesse assunto della droga, che è ora il principale indiziato tra le cause dell'incidente e gli è costato una denuncia.

Le analisi

A dover rispondere dell'accusa di guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti è G.R.Y., 33enne marocchino che vive nella Bassa Padovana senza una dimora fissa. A risalire a lui sono stati i carabinieri di Castelbaldo in seguito a un incidente verificatosi il 3 maggio scorso in via Roma a Borgo Veneto. La carambola, che aveva provocato il ferimento di un'altra persona, aveva coinvolto anche lo straniero. Nel corso dei rilievi dopo lo schianto le condizioni dell'uomo avevano spinto gli inquirenti a richiedere i test tossicologici, dato il sospetto che il 33enne non fosse perfettamente lucido. Test che a distanza i quattro mesi hanno dato il loro responso: positivo alla cocaina.

In carcere

É invece finito in carcere Reda Hammouch, 31enne marocchino senza fissa dimora rintracciato lunedì dai militari di Piove di Sacco. Lo straniero è stato colpito da un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Padova in seguito ad alcuni episodi violenti che lo hanno visto coinvolto nel 2012 nel Piovese. All'epoca lo straniero era stato accusato di rapina, lesioni personali, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, reati per quali dovrà ora scontare un anno, un mese e ventisette giorni in cella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • Maxi-incendio ad Albignasego: a fuoco l'ex In Bloom, una persona intossicata

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento