In nove mesi preleva di nascosto quasi 100mila euro dal Bancomat della madre: denunciato

Nei guai un 39enne di Borgoricco: la donna, vedova e pensionata, possiede la carta in cointestazione con l'altro figlio, residente in Messico

Non è la prima volta che scriviamo di storie simili. Ma una somma così cospicua non era probabilmente mai stata raggiunta: i carabinieri di Campodarsego hanno denunciato per indebito utilizzo di carte di credito e truffa N.M., 39enne di Borgoricco. Al culmine di una vicenda incredibile.

I fatti

Tutto ha inizio il 26 marzo scorso, quando una 67enne - vedova e pensionata - si reca dai militari dell'Arma per denunciare la presenza di movimenti indebiti sul Bancomat cointestato con uno dei suoi figli, residente in Messico. I carabinieri si mettono subito al lavoro, e dopo una serie di controlli incrociati con l'ausilio delle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza scoprono che il colpevole è il 39enne, secondo figlio della donna. Il quale ci è andato decisamente giù pesante: da giugno 2018 a marzo 2019, infatti, l'uomo avrebbe prelevato di nascosto ben 98mila euro.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Si schianta contro un platano a 300 metri da casa: muore un centauro di 28 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento