Cronaca Stazione / Cavalcavia Borgomagno

La lite allarma i passanti: due denunciati, non avrebbero dovuto essere in città

Due giovani africani sono stati accusati di non aver rispettato un divieto di ritorno e di aver violato le norme sull'immigrazione. La sfuriata domenica sera vicino alla stazione

(foto: archivio)

Lo scalo ferroviario torna a essere terreno di degrado, come dimostrano le tre denunce elevate nella giornata di domenica dalla polizia. A tarda sera due persone sono state protagoniste di una furiosa lite, mentre in mattinata un uomo è stato scoperto con della droga addosso.

Rissa sfiorata

A lanciare l'allarme chiamando la centrale operativa del 113 sono stati alcuni passanti che alle 22 di domenica hanno assistito al furibondo diverbio scoppiato tra due nigeriani all'altezza della rotonda che congiunge viale Codalunga con il cavalcavia Borgomagno. Anche se non è escluso che i partecipanti al confronto verbale fossero di più, gli agenti della Squadra volante ne hanno accompagnati due in questura per l'identificazione. Entrambi sono risultati già schedati, come confermato dal sistema di riconoscimento delle impronte digitali perciò, nonostante la lite fosse stata sedata all'arrivo della pattuglia, entrambi sono comunque stati denunciati. N.E., 29enne nigeriano, è risultato inottemperante a un divieto di ritorno nel Comune di Padova, mentre il connazionale 27enne O.E.E. era irregolare in Italia.

Spaccio

La stessa zona aveva visto la polizia impegnata in un controllo nella stessa mattinata, quando poco prima delle 11 gli agenti avevano intercettato e perquisito un altro nigeriano. L'uomo, fermato in via Cairoli, ha dovuto consegnare i 19 grammi di marijuana che aveva addosso che gli sono valsi una denuncia per spaccio, oltre all'accusa di violazione delle norme sull'immigrazione, poiché anche lui era irregolare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lite allarma i passanti: due denunciati, non avrebbero dovuto essere in città

PadovaOggi è in caricamento