Badante ubriaca colpisce a calci e pugni una 90enne: il vicino sente le grida e dà l'allarme

Una cinquantenne straniera è stata indagata per lesioni dopo aver brutalmente malmenato la sua datrice di lavoro. Si indaga per appurare se vi siano stati altri episodi analoghi

(foto: archivio)

Una brutalità inaudita, sfogata nei confronti di un'anziana inerme. Un gesto violento e apparentemente senza un motivo reale, aggravato dall'abuso di alcol, su cui i carabinieri vogliono andare a fondo.

Il pestaggio

L'episodio risale alla giornata di mercoledì, quando un uomo di Santa Margherita d'Adige nel comune di Borgo Veneto chiama il 112. Riferisce di sentire delle grida disperate provenienti da un'abitazione vicina, dove risiede una vedova molto anziana. I militari si precipitano e si trovano davanti la proprietaria 93enne, malconcia e avvilita, insieme alla badante 52enne di origine ucraina. Quest'ultima è visibilmente ubriaca e in breve tempo, in attesa dell'arrivo di un'ambulanza per l'anziana, si scopre quanto accaduto. La badante, che vive a Padova e da qualche tempo è stata assunta nell'abitazione di Borgo Veneto, è rincasata alticcia e se l'è presa con la novantenne. Schiaffi, pugni, calci che hanno procurato lividi ed ecchimosi alla vittima.

Le cure e la denuncia

Mentre l'anziana veniva accompagnata al pronto soccorso, la straniera è finita in caserma. La prima è stata medicata e successivamente dimessa con una prognosi di trenta giorni, mentre nei confronti della seconda è stata formalizzata una denuncia. B.S. deve rispondere dell'accusa di lesioni personali aggravate. Fino a ieri era incensurata, ma gli inquirenti stanno raccogliendo i racconti dell'anziana per capire se già in altre occasioni l'ucraina avesse tenuto comportamenti violenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

  • Orrore all'Arcella, gioielliere aggredito con l'acido e rapinato all'uscita dal negozio

  • Fiamme in una fabbrica della Bassa, fumo visibile a diversi chilometri di distanza

Torna su
PadovaOggi è in caricamento