menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Vive in strada ma diventa l'incubo della madre: mesi di violenze per ottenere i soldi

Un ventunenne dell'Estense è stato denunciato dai carabinieri che hanno portato a galla il lungo periodo di angherie a cui ha costretto la madre dopo essere andato via di casa

Se n'era andato, preferendo la vita di strada a quella tra le mura domestiche. Tirare a campare si è però rivelato più difficile del previsto, così il giovane ha cominciato a pretendere un obolo dalla donna, anche con la forza, fino a guadagnarsi una denuncia.

Richieste continue

I protagonisti della vicenda di maltrattamenti in famiglia sono il 21enne S.O. e la madre di 46 anni. Origini marocchine, da molti anni vivono in un paese nei dintorni di Este. Alla fine dello scorso anno il ragazzo ha deciso di andarsene di casa, vagabondando in strada e vivendo di espedienti. Senza un lavoro fisso, da gennaio è tornato spesso a fare visita alla donna chiedendo in modo sempre più insistente del denaro. Quando lei tentava di rifiutare e di convincerlo a mettere la testa a posto, il figlio faceva esplodere la sua rabbia nei confronti della quarantenne.

La denuncia

Insulti, minacce, percosse in una spirale di violenza sempre maggiore. Maltrattamenti che sono venuti a galla solo nelle settimane scorse, quando la donna stremata dall'ennesima sfuriata ha chiesto aiuto ai carabinieri. Dopo una breve indagine i militari hanno avuto conferma delle vessazioni, rintracciando e denunciando il ragazzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento