Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Maltrattamenti in famiglia, altri due casi. Una vittima però non vuole denunciare

Sono due le denunce formalizzate dai carabinieri nelle ultime ore nei confronti di altrettanti uomini protagonisti di violenze domestiche nei confronti delle loro compagne

(foto: archivio)

Si torna a parlare di violenza di genere nel Padovano, uno dei pochi reati che con l'allerta Coronavirus e la forzata permanenza in casa non accenna a calare nel numero di casi.

A Padova

Martedì sera a Padova l'ennesima furiosa lite scoppiata tra un 40enne dello Sri Lanka e la moglie, connazionale di 37 anni, ha portato a intervenire i carabinieri del Nucleo radiomobile che si sono precipitati nell'abitazione della coppia. Vi hanno trovato la donna, spaventata e malconcia, che ha spiegato loro di essere stata picchiata. La vittima non è rimasta ferita e non ha ritenuto di rivolgersi al pronto soccorso ma nei confronti del 40enne J.A.A.T., pregiudicato, è stata formalizzata una denuncia per maltrattamenti in famiglia.

In provincia

Risale invece a sabato l'aggressione nei confronti di una 68enne italiana di Cadoneghe per mano del marito coetaneo. Al culmine di uno dei violenti litigi che hanno costellato il matrimonio della coppia, l'uomo ha percosso la compagna procurandole ferite che il pronto soccorso ha refertato con una prognosi di dieci giorni. Come appreso dagli inquirenti per ammissione della stessa vittima le violenze sono state il pane quotidiano della sua vita matrimoniale. Nonostante una molteplicità di casi, la donna non ha però voluto querelare il marito. Nonostante ciò i miliari hanno proceduto d'ufficio, denunciandolo mercoledì per maltrattamenti sulla scorta delle numerose prove delle aggressioni precedenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti in famiglia, altri due casi. Una vittima però non vuole denunciare

PadovaOggi è in caricamento