«Uccido te e i tuoi figli»: squilibrato minaccia grossista di carni con una pistola giocattolo

È successo nel pomeriggio di venerdì 6 dicembre a Fratte di Santa Giustina in Colle: l'uomo, con problemi psichici, avrebbe agito mosso da presunti vecchi contenziosi lavorativi

Ha atteso per 10 anni la sua personale "vendetta". Ma ciò che ha ottenuto è una denuncia: guai per P.A., 60enne di Santa Giustina in Colle con problemi psichici.

I fatti

Veri attimi di paura nel pomeriggio di venerdì 6 dicembre a Fratte di Santa Giustina in Colle, quando l'uomo è entrato in uno spaccio di carni del posto attendendo l'arrivo del titolare per parlare (stando alle prime ricostruzioni) di presunti contenziosi lavorativi di ben dieci anni fa. Una volta appartati per discutere il 60enne ha estratto una pistola minacciando di uccidere il grossista e i suoi figli salvo poi andarsene. Il titolare dell'azienda ha quindi chiamato i carabinieri denunciando il fatto e indicando le generalità dello squilibrato: i militari dell'Arma si sono prontamente recati a casa sua rinvenendo la pistola giocattolo utilizzata per spaventare il grossista di carni.

Estorsione Camposampiero 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

  • Badante ubriaca colpisce a calci e pugni una 90enne: il vicino sente le grida e dà l'allarme

Torna su
PadovaOggi è in caricamento