Rubano vestiti su vestiti, ma dimenticano lo smartphone nel camerino: quattro minorenni nei guai

Uno dei ragazzini he pensato bene di ribellarsi a suon di bestemmie al controllo degli agenti, che per tutta risposta lo hanno punito con una sanzione di 102 euro

Credevano di farla franca, ma sono stati traditi da un "passo falso": tre 15enni (di cui due maschi e una ragazza) e una 17enne, tutti residenti in un Comune della prima cintura urbana, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.

I fatti

Succede tutto intorno all'ora di pranzo, quando il personale del negozio di abbigliamento "H&M" di Piazzetta della Garzeria a Padova, dopo aver visto entrare un gruppo di ragazzini dal fare sospetto, ha allertato la squadra investigativa della polizia locale. All'arrivo degli agenti sul posto il gruppetto si era già dileguato, senza curarsi peraltro di eliminare la tracce del proprio passaggio e i segni di quanto compiuto: all’interno di uno dei camerini, infatti, sono stati rinvenuti dispositivi antitaccheggio danneggiati oltre alle etichette strappate dei vestiti che sono stati dunque rubati e nascosti all'interno degli zainetti in loro possesso. Nel camerino, però, i poliziotti trovano anche uno smartphone, evidentemente dimenticato dai ragazzi nella fretta e nell’agitazione di non farsi scoprire dal personale del negozio. A quel punto è stato sufficiente attendere il ritorno sul posto di una parte del gruppetto, convinto di recuperare il telefono con la convinzione di averla ormai fatta franca: di fronte alle richieste degli agenti, ai ragazzini non è rimasto altro che svuotare gli zainetti e riconsegnare due felpe e un paio di pantaloni, insieme ad altra merce sottratta poco prima presso il negozio di abbigliamento "Pull&Bear" di via Roma. E non è tutto: uno dei ragazzini he pensato bene di ribellarsi a suon di bestemmie al controllo degli agenti, che per tutta risposta lo hanno punito con una sanzione di 102 euro. I minorenni sono stati quindi accompagnati presso gli uffici della polizia locale, dove li attendevano i propri genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento