Vuole denunciare il danneggiamento dello scooter e copre di insulti i carabinieri

Un 40enne è stato denunciato per resistenza e oltraggio dopo aver aggredito i militari. Voleva sporgere querela per alcuni danni al motorino di un amico

É andato in caserma, dicendo di voler sporgere denuncia contro ignoti dopo aver trovato lo scooter che usa danneggiato. Quando i carabinieri hanno tentato di spiegargli che i danni, con tutta probabilità non erano stati causati da terze persone, è andato in escandescenda, aggredendoli.

La querela

La mattina di mercoledì R.S., pregiudicato 43enne di Monselice, si è presentato nella caserma del paese. Ai carabinieri ha detto di voler formalizzare una querela perché poco prima aveva trovato il motorino visibilmente rovinato. Visionato il mezzo e condotte le prime ricerche, i militari hanno spiegato all'uomo che non trattandosi di un atto vandalico di qualche sconosciuto, era inutile formalizzare la denuncia. Il mezzo infatti era probabilmente rimasto incidentato per un'altra ragione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insulti e minacce

É bastato fargli notare l'evidenza perché il quarantatreenne perdesse la calma, arrivando a insultare e minacciare ripetutamente ed esplicitamente i militari. La situazione è degenerata al punto che l'uomo è stato denunciato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Sono in corso ulteriori indagini per far luce sull'intera vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento