menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri davanti al pronto soccorso dove è stato medicato il ferito

I carabinieri davanti al pronto soccorso dove è stato medicato il ferito

Maneggia il fucile dell'amico cacciatore e si spara a un piede, sequestrate le armi

Distrazione fatale per due padovani, che si ritrovano uno con un piede ferito e l'altro con una denuncia. Il primo era a casa di un conoscente che gli ha lasciato imbracciare un'arma

Si è temuto qualche retroscena agghiacciante quando alle 23.30 di lunedì al pronto soccorso di Camposampiero un uomo si è presentato con il piede sanguinante a causa di una ferita da arma da fuoco. Era invece il risultato di una serata tra amici degenerata per un'imprudenza.

Il ferimento

Due uomini dell'Alta, un 55enne e un 68enne, si sono incontrati a Campodarsego nella casa del più anziano, pensionato con la passione per la caccia. Momento clou è stato lo sfoggio dei fucili, ma l'errore del cacciatore è stato lasciar maneggiare all'altro una delle armi. Il fucile fortunatamente era puntato verso il pavimento quando è partito un colpo che ha centrato il piede sinistro del 55enne. Via alla corsa verso l'ospedale, dove il ferito ha raccontato tutto ai medici che da prassi hanno informato i carabinieri.

L'inevitabile denuncia

Il 55enne ha spiegato di essersi sparato da solo, ma le conseguenze per l'amico cacciatore sono state inevitabili. Nonostante non sia stato lui a sparare è stato comunque denunciato per omessa custodia delle armi e si è visto sequestrare a scopo preventivo cinque fucili e le relative munizioni regolarmente detenuti. Gli inquirenti approfondiranno gli accertamenti sulla vicenda per verificare se l'uomo possa continuare a ricevere la licenza per maneggiare le armi da caccia. Qualche ora dopo il 55enne è stato dimesso con doversi punti di sutura e gli ci vorrà quasi un mese per guarire completamente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento