Ventenni in auto con una pistola e un coltello: i residenti segnalano il veicolo sospetto

Due giovani italiani devono rispondere di porto abusivo di armi dopo essere incappati in un controllo stradale nato da alcune segnalazioni. I due pericolosi oggetti erano sotto i sedili

La pistola ad aria compressa e il coltello sequestrati

I residenti insospettiti da un'automobile con quattro ragazzi a bordo e i dubbi che trovano conferma grazie ai carabinieri.  Sono così finiti denunciati due giovani di 22 e 21 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il controllo e il sequestro

I due mercoledì percorrevano in auto le strade di Camposampiero insieme ad altri due coetanei. Una combriccola che ha dato nell'occhio, poiché alla centrale del 112 è arrivata più di una chiamata che segnalava il comportamento poco rassicurante dei giovani nell'abitacolo. Raccolta la descrizione del mezzo, una pattuglia lo ha intercettato in pochi minuti. Ai ragazzi sono stati chiesti i documenti e visto il loro nervosismo si è proceduto a una perquisizione dell'interno dell'auto. Controllati i sedili, è arrivata la sorpresa: sotto al posto occupato dal 22enne N.F. c'era una pistola Glock ad aria compressa , sotto quello del 21enne H.W.K. un coltello di 15 centimetri. L'arma da fuoco si è rivelata essere una riproduzione e benché fosse priva di munizioni, non aveva nemmeno il tappo rosso obbligatorio per legge. Sequestrati i due oggetti, i ragazzi sono quindi stati denunciati per porto abusivo di armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento