Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Al lavoro con il camion aziendale, nell'abitacolo nasconde una mazza di ferro

É costata una denuncia a un autotrasportatore residente nel Veneziano la mazza da baseball rinvenuta nel suo mezzo aziendale durante un posto di blocco nell'Alta Padovana

(foto: archivio)

I documenti erano in regola, era autorizzato a spostarsi nonostante le restrizioni in vigore eppure è finito denunciato.

Il controllo

A far cadere su un 44enne moldavo l'accusa di porto abusivo di oggetti atti a offendere è stato l'arnese rinvenuto martedì sera nella cabina di guida del suo camion. L'uomo infatti è stato fermato a Fontaniva mentre viaggiava sul mezzo pesante della ditta per cui lavora, che ha sede a Bolzano. Quando i militari del Norm di Cittadella gli hanno intimato l'alt lo straniero, che vive a Mestre, si è fermato e ha consegnato i documenti. Si è così verificato che stava regolarmente lavorando, ma un controllo più approfondito dell'interno del veicolo ha portato a scoprire una mazza da baseball in metallo lunga 70 centimetri. Il moldavo non ha saputo dare una valida spiegazione del motivo per cui la portasse con sé e la denuncia è divenuta inevitabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al lavoro con il camion aziendale, nell'abitacolo nasconde una mazza di ferro

PadovaOggi è in caricamento