menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le armi e gli oggetti sequestarti

Le armi e gli oggetti sequestarti

In strada con una pistola: i passanti danno l'allarme. Il giovane aveva anche un pugnale

Le diverse segnalazioni arrivate al 112 hanno portato lunedì alla denuncia di un ventisettenne italiano. Il ragazzo aveva con sé un'arma che si è rivelata essere un giocattolo

Più di una persona lo ha notato lunedì pomeriggio mentre si aggirava lungo via Cimitero alle porte di Megliadino San Vitale. Ad attirare la loro attenzione e spaventarli è stata la pistola nelle mani del giovane. Nessuno si è avvicinato abbastanza da appurare che era un giocattolo, ma quel che i militari gli hanno trovato addosso non gli ha comunque evitato la denuncia.

ll controllo e le denunce

Quando i carabinieri di Santa Margherita d'Adige e i colleghi del Radiomobile di Este lo hanno raggiunto in strada, il ragazzo ha dato subito segni di nervosismo. Interrogato a proposito dell'arma, non ha voluto sentire ragioni e ha cercato in tutti i modi di evitare la perquisizione. Le rimostranze gli sono costate la seconda accusa, per resistenza a pubblico ufficiale. Addosso oltre alla pistola finta (perfetta riproduzione di quelle autentiche) gli è poi stato trovato un coltello da caccia da 35 centimetri con fodero, per il quale gli è stato contestato il porto abusivo. Trasferito in caserma, è stato identificato nel 27enne italiano I.V.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento