Cronaca Arcella / Via Tiziano Vecellio, 78

Molesto e armato al bar: in pieno giorno si presenta tra i clienti con un coltello

Un uomo di origine straniera è stato prelevato e denunciato dalla polizia in un bar dell'Arcella dove si era presentato con un'arma bianca. Stava infastidendo avventori e baristi

Attimi di paura mercoledì mattina in un locale dell'Arcella, dove è stata chiamata la polizia per allontanare un uomo presentatosi tra i clienti con un coltello.

Armato al bar

Sono le 11 del mattino quando al bar Jolly di via Vecellio, noto per essere stato chiuso più volte perché abitualmente frequentato da piccoli criminali e spacciatori, si presenta un nordafricano. Si avvicina al banco, fa una serie di richieste ai gestori. É molesto, probabilmente alterato. Infastidisce non solo i baristi dietro al bancone ma anche gli altri clienti. La situazione precipita quando nel locale si rendono conto che, nascosto alla meglio dietro la schiena, ha un grosso coltello. A quel punto viene chiamato il 113 e sul posto arriva una pattuglia della Squadra volante. Fortunatamente lo straniero, che sarà poi identificato in un pluripregiudicato algerino che bazzica l'Arcella senza una dimora fissa, si dimostra ragionevole e si lascia trasferire in questura. Dopo aver sequestrato l'arma bianca, arriva inevitabile la denuncia per possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Irregolari e droga nascosta

Risale invece a circa un'ora prima un'altra denuncia elevata dalla polizia nei confronti di un africano. L'uomo, nigeriano, è stato fermato dagli agenti di pattuglia poco prima delle 10 in via Grassi in zona Stanga. Una volta identificato si è scoperto che nei suoi confronti era già stato emesso un ordine di allontanamento con decreto di espulsione. Avrebbe dunque dovuto lasciare l'Italia, cosa che evidentemente non ha fatto e che gli è costata una denuncia. Infine alle 21.30 di mercoledì la polizia è tornata a pattugliare anche la zona della stazione , scoprendo in via Valeri un involucro con 30 grammi di marijuana nascosto in un anfratto, probabilmente abbandonato temporaneamente da qualche spacciatore che, avvistata la volante, ha preferito non rischiare di farsi trovare con la droga addosso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesto e armato al bar: in pieno giorno si presenta tra i clienti con un coltello

PadovaOggi è in caricamento