Familiari denunciati: in auto con una bimba e un borsone di vestiti rubati

Quattro adulti sono stati denunciati per ricettazione dopo essere stati sorpresi con dell'abbigliamento rubato. Nel loro veicolo c'era anche una bambina di un anno

Avrebbero razziato il negozi Okaïdi del centro commerciale Ipercity di Albignasego, procurandosi diversi abitini per una bimba di appena un anno. Questo il sospetto degli inquirenti della questura, che domenica hanno denunciato quattro persone di origine nomade.

Il controllo

Se davvero siano gli autori materiali del furto lo confermeranno le indagini. Al momento i quattro adulti, trovati in possesso della merce rubata, devono rispondere di ricettazione. Li hanno notati alle 14.40 di domenica fermi a bordo di un'auto in via Giordano Bruno. Nel veicolo c'erano la 48enne P.N. e tre giovani, i due maschi D.C.D. di 30 anni e D.C.M. di 28 oltre alla 24enne D.C.N. Con loro anche una bimba di un anno. Nati rispettivamente a Bolzano, Udine e Milano, da qualche tempo vivono tutti a Mestre.

Le denunce

Controllando il portabagagli gli agenti hanno trovato un voluminoso borsone zeppo di indumenti da bambina, della taglia della piccola a bordo. Merce nuova, che si è scoperto essere stata rubata al negozio Okaïdi. Al momento non c'è prova del fatto che i quattro adulti siano gli autori materiali del furto, ma non avendo saputo spiegare come ne fossero entrati in possesso sono stati tutti denunciati per ricettazione. In questo modo le indagini potranno proseguire. Gli abitini, del valore di 89 euro, sono stati sequestrati in attesa della restituzione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento