menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Biciclette rubate e cocaina: notte di denunce, espulsioni e patenti ritirate

Due uomini stranieri sono stati denunciati per ricettazione e detenzione a fini di spaccio, mentre un terzo è stato segnalato come assuntore di stupefacente dalla polizia

Tre gli interventi eseguiti tra la sera di giovedì e l'alba di venerdì dagli agenti della Squadra volante della questura, che in città hanno elevato due denunce e una segnalazione alla prefettura.

Bici rubata

Alle 20.35 in via Grassi alla Stanga la pattuglia ha intercettato un 35enne algerino in sella a una bicicletta da donna. Ne è seguito un controllo sia dello straniero che del mezzo a due ruote, che ha permesso di scoprire grazie alla punzonatura come quest'ultimo appartenesse a una 24enne vicentina che a gennaio ne aveva denunciato il furto. Sequestrata la bici per restituirla, l'algerino è finito in questura dove è stato denunciato per ricettazione.

Patente ritirata per la droga

Poco prima delle 3 gli agenti si sono invece portati in zona San Carlo all'Arcella fermando lungo via Lippi un'automobile condotta da un 30enne macedone. Durante le verifiche il giovane ha dovuto consegnare la dose di cocaina che aveva con sé ed è stata sequestrata. Vista la modica quantità per uso personale lo straniero è stato segnalato alla prefettura come assuntore e gli è stata ritirata la patente.

Irregolare in fuga

La stessa zona è stata teatro anche dell'ultimo intervento, all'alba e a poche decine di metri di distanza dal precedente. Alle 5 in via Induno gli agenti hanno infatti intercettato un giovane nordafricano che mezz'ora prima nella vicina via Buonarroti era fuggito alla vista delle divise abbandonando una mountain bike e un piccolo involucro. Il mezzo si è poi scoperto essere rubato, mentre quella gettata a terra è risultata essere una dose da un grammo di cocaina. Quando i poliziotti hanno scovato il giovane fuggiasco lo hanno fermato e trasferito in questura, scoprendo che si trattava di un 19enne tunisino pregiudicato e irregolare, che è quindi stato denunciato per ricettazione, detenzione a fini di spaccio e munito di un ordine di espulsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento