Verifiche anti Covid nella Bassa: rifiutano il test sulla droga, scattano denunce e multe

I carabinieri della compagnia di Este hanno effettuato una serie di verifiche nel fine settimana nell'ambito del contenimento dell'epidemia elevando due denunce e tre segnalazioni

(foto: archivio)

I controlli sugli spostamenti in materia di Coronavirus hanno portato nella Bassa Padovana a due denunce, tre segnalazioni per consumo di droga e due multe tra venerdì e sabato.

Verifiche anti droga

A formalizzare i provvedimenti sono stati i carabinieri delle stazioni afferenti alla compagnia di Este. A Casale di Scodosia è stato denunciato il 28enne marocchino K.M. di Montagnana, fermato a bordo della sua auto. Il giovane ha rifiutato di sottoporsi al test tossicologico per rilevare la presenza di droga nel suo organismo, finendo accusato di guida sotto l'effetto di stupefacenti. Avendo con sè una bustina con 6 grammi di marijuana è anche stato segnalato alla prefettura come assuntore. Analoga denuncia ha colpito anche il 25enne C.E. di Este che, fermato da una pattuglia del Norm nella cittadina, non ha voluto essere sottoposto al test per l'utilizzo degli stupefacenti. Sempre a Este altri due giovani sono finiti iscritti nei registri del prefetto perché scoperti con addosso modiche quantità di droga per uso personale. Si tratta di una 26enne di Borgo Veneto che aveva mezzo grammo di eroina e di un 22enne di Solesino con 1,55 grammi di marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fuori casa su un mezzo non assicurato

A Solesino sono invece stati multati padre e figlio, entrambi di Villa Estense. I due si trovavano a bordo di un ciclomotore senza l'assicurazione e la carta di circolazione, valse una sanzione al più anziano, proprietario del veicolo, nonché il sequestro del mezzo. Entrambi hanno poi ricevuto una multa per non aver rispettato le norme anti contagio, in quanto si trovavano fuori dal comune di residenza senza una valida ragione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento