rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Monselice / Via del Santuario, 11

Monselice, Mastio Federiciano ancora chiuso “per ragioni tecniche”: la denuncia di Piero Ruzzante

Il consigliere regionale di Liberi e Uguali si rivolge alla giunta Zaia: "Vanno comunicate le tempistiche per una questione di trasparenza"

Un danno per tutti. Abitanti in primis: il Mastio Federiciano, che dalla Rocca di Monselice domina il panorama, è chiuso per lavori.

La denuncia di Ruzzante

E Piero Ruzzante non ci sta: "Il periodo di apertura del Mastio va da aprile a novembre, come mai allora siamo arrivati alla fine di maggio e il Mastio è ancora chiuso ‘per ragioni tecniche’? Lo chiedo alla Giunta Zaia, visto che l’Immobiliare Marco Polo, che ha in gestione la Rocca, è partecipata al 100% dalla Regione del Veneto". Il consigliere regionale di Liberi e Uguali ha depositato a riguardo un'interrogazione a risposta immediata per chiedere "quali siano le tempistiche relative alle opere da effettuare presso il Mastio Federiciano di Monselice. Non si può dire ai cittadini: stiamo valutando, decideremo, faremo i lavori e prima o poi riapriremo senza dare alcuna tempistica. Va spiegato qual è il problema e quali sono le tempistiche previste per risolverlo, anche per una questione di trasparenza. E poi, in ogni caso, i lavori andavano programmati per tempo. Il Mastio è il monumento simbolo di Monselice e tra l'altro attira molti visitatori: i ritardi della Regione danneggiano i monselicensi".

Il Mastio Federiciano

Sulla sommità del Colle della Rocca si erge imponente il Mastio Federiciano. La struttura fu iniziata nel 1239 per volontà dell’Imperatore Federico II dal suo rappresentante Ezzelino da Romano. La costruzione militare comportò la demolizione dell’antica Pieve di Santa Giustina (X sec.) ed il riutilizzo delle strutture religiose. Ne risultò un castello inespugnabile: la base tronco piramidale sostiene la parte abitata, alta circa 20 metri, ed in origine anche una parte sommitale in legno, non più presente. La struttura è ancora oggi inserita in una serie di fortificazioni, le cui parti più antiche risalgono al VI secolo e che si sviluppavano su ben 5 cerchie murarie. I recenti interventi di recupero della cittadella militare e del Mastio hanno permesso di portare alla luce interessanti reperti di epoca basso medievale. All’interno del Mastio Federiciano è stato allestito un museo con i reperti di scavo (vasellame, arnesi metallici e oggetti in argento), mentre la parte superiore offre una terrazza panoramica che consente, se le condizioni del tempo lo permettono, di godere di una ampia vista sui Colli Euganei e sulla pianura, fino a Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monselice, Mastio Federiciano ancora chiuso “per ragioni tecniche”: la denuncia di Piero Ruzzante

PadovaOggi è in caricamento