rotate-mobile
Cronaca San Carlo / Via Cardinale Callegari

Lavora per più di tre anni in un supermercato sfruttando l'identità del connazionale: denunciati

Per sostituzione di persona e falso materiale in concorso: un 38enne senza permesso di soggiorno era riuscito a farsi assumere in un supermarket di Padova grazie al documento di identità del connazionale

Verrebbe quasi da definirlo come il più classico degli scambi d'identità. Se non fosse che è durato per oltre tre anni: i carabinieri di Padova Principale - coadiuvati da personale del Nas e del Nil di Padova - hanno denunciato L.A.H., 38enne senegalese senza fissa dimora, e D.M.T., 43enne connazionale residente a Padova, per sostituzione di persona e falso materiale in concorso.

I fatti

La vicenda è tanto semplice quanto incredibile: il 38enne, privo di permesso di soggiorno, è riuscito nel 2017 a farsi assumere (con contratto a tempo indeterminato) dalla catena di supermercati Lidl e a lavorare in quello di via Cardinale Callegari a Padova utilizzando la carta di identità del suo connazionale 43enne - in combutta col suddetto - e spacciandosi per lui per tutto questo tempo. Il "giochetto" è stato però scoperto dai militari dell'Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavora per più di tre anni in un supermercato sfruttando l'identità del connazionale: denunciati

PadovaOggi è in caricamento