Padovano al centro commerciale, è in auto con un pusher imbottito di contanti

Un ventenne straniero è stato denunciato al termine di una verifica condotta lunedì dai carabinieri al Centro Giotto. Il ragazzo è stato scoperto sull'automobile di un padovano

I carabinieri in servizio al Centro Giotto

Cocaina e molti contanti. É quanto i militari hanno trovato addosso a un 19enne tunisino, scoperto lunedì sera mentre era a bordo dell'auto di un uomo di Padova.

Il controllo

Se i due si conoscessero o se fosse in corso una trattativa per una compravendita di stupefacenti saranno i carabinieri di Noventa Padovana a chiarirlo. Sono loro infatti ad aver allestito il servizio di controllo che li ha portati in zona Stanga e in particolare nel parcheggio del noto centro comemrciale di via Venezia. Ed è lì, tra le auto in sosta, che alle 20 hanno notato una Ford con a bordo due persone, un uomo di mezza età e un ragazzo. Al momento del controllo hanno identificato il conducente, un 50enne padovano, e il giovane al suo fianco, rivelatosi uno spacciatore già noto alle forze dell'ordine. B.A.S., tunisino di 19 anni, aveva addosso quattro dosi di cocaina per un totale di due grammi di sostanza, oltre a 1.550 euro in contanti ritenuti provento di precedenti affari illeciti nell'ambito dello spaccio. Materiale che gli è costato una nuova denuncia per detenzione di stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento