menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Il cane antidroga conferma i sospetti: in garage era nascosta la scorta di marijuana

Un ventenne è finito denunciato dai carabinieri al termine di una perquisizione domiciliare disposta dall'autorità giudiziaria. Aveva dello stupefacente addosso e in casa

Quando la procura ha ordinato la perquisizione dell'abitazione di C.T.A.K. conferendo l'incarico ai carabinieri, ha precisato di far partecipare anche il Nucleo cinofili. Una scelta rivelatasi oculata, perché proprio un cane addestrato a fiutare la droga si è rivelato fondamentale.

La perquisizione

Nella giornata di mercoledì i carabinieri del Nucleo radiomobile di Cittadella e un'unità cinofila di Torreglia si sono presentati alla porta di casa del 20enne di origine ivoriana a San Pietro in Gu. A mandarli era l'autorità giudiziaria che sta seguendo un'indagine legata al traffico di stupefacente in cui il ragazzo è rimasto coinvolto. Perquisendo le varie stanze i militari si sono fatti consegnare la modica dose di marijuana e il bilancino che il giovane aveva addosso. Sono poi passati a controllare il garage dove il cane Kevin ha fiutato una traccia: all'interno di un contenitore nascosto sono così stati recuperati ulteriori 45 grammi della stessa sostanza. A fronte delle prove raccolte il 20enne è dunque stato denunciato per detenzione a fini di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento