Nascondeva in camera da letto più di 120 pastiglie di ecstasy e oltre 110 grammi di "erba": denunciato

La perquisizione compiuta dai carabinieri a casa del giovane - residente a Rubano - ha consentito inoltre di rinvenire circa mille euro in contanti

La droga e i contanti sequestrati a casa del 28enne

Ha consegnato sette pastiglie di sua spontanea volontà. Peccato che ne avesse molte ma molte di più. E non solo quelle: B.M., 28enne di Rubano, è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fatti

Tutto ha inizio quando i carabinieri di Sarmeola propongono un ordine di perquisizione, accettato dalla magistratura di Padova: i militari dell'Arma si sono quindi recati lunedì 29 luglio quindi a casa del giovane, il quale ha provato a giocare d'anticipo tirando fuori una bustina contenente 7 "paste" di Mdma. I carabinieri, però, erano convinti che nascondeva ben altro. E la perquisizione ha dato i suoi frutti: nella camera da letto del 28enne sono state infatti rinvenute altre 121 pastiglie di ecstasy (pronte ad essere vendute ad almeno 5 euro) di varie colori nonché vari contenitori con 112 grammi di marijuana oltre a 995 euro in contanti e un iPhone 8, prontamente sequestrato. Il ragazzo, incensurato, è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: quattro morti in provincia di Padova, anche il custode di Villa Marin

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • Rientra e trova la compagna esanime: stroncata in casa da un malore fatale

  • «Via libera alla vendita di piante e fiori»: boccata di ossigeno per 450 aziende padovane

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento