Acquisti in negozio, ma la banconota è falsa. Scatta la denuncia

Deve rispondere di spendita di banconote false l'uomo identificato dai carabinieri dopo la segnalazione di un commerciante, che si è visto rifilare del denaro contraffatto

I carabinieri con la banconota falsa sequestrata

Si è presentato come un cliente qualunque, ha pagato con un grosso taglio ma dopo una serie di indagini si è visto recapitare una denuncia.

L'acquisto

Protagonista della vicenda un 34enne napoletano, raggiunto dai carabinieri di Padova principale. Ad allertarli è stato il titolare di un noto negozio di strumenti musicali di via Annibale da Bassano. Qualche giorno fa il campano si è presentato nella rivendita, facendosi mostrare alcuni articoli per pulire una tromba. Dopo qualche minuto ne è uscito con l'oggetto scelto, del valore di circa 22 euro. Ha pagato con una banconota da 100 euro, ricevendo in cambio il resto in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Un normale acquisto, non fosse che dopo qualche minuto nel negozio si sono resi conto che il taglio ricevuto era contraffatto: semplice carta straccia, anche se una copia accurata. Da prassi sono stati avvisati i carabinieri di Padova principale che si sono messi all'opera per risalire al compratore, identificato grazie alle immagini delle telecamere. Mentre la banconota veniva sequestrata per ulteriori accertamenti, il 34enne è stato denunciato. Gli inquirenti cercheranno ora di capire se si sia trattato di un errore in buona fede o di un gesto deliberato, come pure si tenterà di risalire alla fonte del falso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento