Sfonda le vetrine per rubare in pieno giorno, l'abbigliamento incastra l'aspirante ladro

Per due volte nello stesso pomeriggio ha tentato di svaligiare due negozi. I colpi sono andati a vuoto ma le riprese video hanno portato gli inquirenti a identificare il responsabile

I carabinieri nel corso dei sopralluoghi dopo i furti

Armato di martelletto frangivetri (anch'esso molto probabilmente rubato), ha puntato un bar e una palestra, danneggiandone le vetrate ma senza trovare nulla da rubare. In poche ore però è stato individuato e denunciato.

Le prove in casa

Deve fare i conti con una denuncia per tentato furto aggravato J.M., tunisino 35enne residente a Selvazzano dove ha già collezionato una lunga serie di precedenti. I carabinieri martedì si sono presentati a casa sua con un mandato di perquisizione perché lo ritenevano l'autore di almeno due furti consumati in paese lunedì pomeriggio. Perquisizione che ha confermato i sospetti, grazie al ritrovamento degli abiti immortalati dalle telecamere di videosorveglianza.

I furti

Grazie a quei frame il 35enne è stato inchiodato alle due effrazioni, una alla birreria Terza Media di via Euganea e una alla palestra AccadueO & Fit di via Levico, in questo periodo chiuse per ferie. Come ricostruito dagli inquirenti, il tunisino in entrambi i casi aveva forzato una vetrata con un martelletto frangivetro simile a quelli che a scopo di sicurezza si trovano a bordo dei mezzi pubblici. Era riuscito a penetrare all'interno, senza però trovare nulla da rubare. In attesa di quantificare i danni alle strutture, l'uomo è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento