Compra smartphone per 3mila euro coi soldi di una ragazza truffata: inchiodato dal documento falso

Denuncia per un 35enne di Stra, che prima aveva sottratto con l'inganno a una 24enne le coordinate bancarie e quindi aveva acquistato telefonini che si faceva inviare in una tabaccheria: è stata la proprietaria a smascherarlo

Prima l'inganno, poi la truffa. E infine la denuncia: B.A., 35enne residente a Stra, aveva architettato tutto nei minimi particolari. Ma è stato incastrato da un documento falso.

I fatti

Tutto è iniziato quando l'uomo è riuscito a recuperare il numero di telefono di una ragazza padovana di 24 anni: una volta contattata, è riuscito con l'inganno (le aveva detto che doveva urgentemente cambiare la password del suo conto corrente) a farsi inviare le coordinate bancarie della malcapitata. Una volta ottenute, ha subito comprato degli smartphone per un importo complessivo di circa 3mila euro facendoseli inviare uno alla volta presso una tabaccheria di Sarmeola di Rubano che fa anche da servizio postale. Nelle prime due occasioni è filato tutto liscio, ma dopo la terza spedizione la proprietaria si è insospettita e ha chiesto al 35enne un documento per il riconoscimento. E subito capisce che c'è qualcosa che non va: l'uomo, infatti, aveva visibilmente modificato il cognome sulla carta d'identita. La donna ha quindi avvisato i carabinieri, i quali intanto avevano ricevuto a gennaio la denuncia della 24enne truffata. I militari sono quindi riusciti a chiudere il cerchio denunciando lo straense e scoprendo che aveva modificato il documento d'identità rubato nel 2013 a un ragazzo di Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Truffa smartphone-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento