Tenta la truffa all'azienda: il titolare smaschera il venditore di prodotti "taroccati"

Il sessantenne romano spacciava per autentici degli attrezzi che erano semplici riproduzioni, ma la sua preda non è caduta nella trappola portando i militari a denunciarlo

I carabinieri con i due attrezzi sequestrati

Si è presentato personalmente nella sede della ditta padovana scelta come obiettivo, proponendo la vendita di un modello particolare di motosega. Il gestore non si è però lasciato abbindolare, permettendo ai carabinieri di scoprire il raggiro.

Una visita sospetta

La segnalazione è partita nella tarda mattinata di mercoledì dall'azienda agricola e agriturismo Al Caliero di Villa del Conte. Nella sede di via Sega alle 11.30 si era presentato un uomo che ha destato i sospetti del titolare. Sessantenne, accento romano, non lo avevano mai visto prima. É arrivato brandendo una motosega di una nota marca, spacciandosi per un venditore autorizzato. Offriva un'occasione a suo dire imperdibile: l'ultimo modello del costoso attrezzo a un prezzo stracciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le prove e la denuncia

Subodorando qualcosa di strano il gestore ha avvisato i carabinieri che, partiti da San Martino di Lupari, si sono messi alla ricerca del romano. L'uomo si era nel frattempo allontanato dall'agriturismo a mani vuote, ma è stato rintracciato in zona. A bordo della sua auto c'erano due motoseghe: imitazioni di noti modelli in commercio ma nulla più che dei falsi, realizzati con materiali scadenti. N.G., residente a Ladispoli, cercava di venderle come originali, fatto che gli è costato una denuncia per truffa e il sequestro dei due oggetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Clamoroso, dopo 2 giorni di attività il Gasoline chiude: «Troppi rischi, gettiamo la spugna»

  • Ubriachi, senza mascherina e assembrati in piazza: un 23enne viene arrestato (Il video)

  • Schianto fatale contro un platano: donna muore tra le lamiere della sua auto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento