menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla pianta alla truffa: centinaia di euro per un ulivo diventano la trappola di un padovano

Un uomo del Piovese è rimasto vittima di un raggiro telematico ordito da un giovane della provincia veneziana che ha publicato online l'annuncio di vendita di un albero mai recapitato

Ha tentato di acquistare online una pianta di ulivo, sborsando diverse centinaia di euro ma senza mai ricevere la merce dovuta.

L'annuncio

La disavventura che ha riguardato un 36enne di Legnaro è cominciata lo scorso settembre quando l'uomo navigando online sul sito di compravendite Subito.it ha scovato l'annuncio di vendita di un ulivo. Il prezzo richiesto era di 500 euro, che il padovano accordandosi con il venditore ha versato su una carta prepagata. Una volta incassato il pagamento, come da accordi, i due si sarebbero dovuti incontrare per il ritiro dell'albero. L'autore dell'annuncio ha però troncato ogni contatto rendendosi di fatto irreperibile.

La denuncia

Capendo di essere rimasto vittima di un imbroglio il 36enne si è quindi rivolto ai carabinieri fornendo loro tutte le informazioni in suo possesso circa il sedicente venditore. Ne è nata una capillare indagine grazie alla quale gli inquirenti sono riusciti a risalire all'artefice del raggiro. Lunedì mattina hanno notificato una denuncia per truffa al presunto responsabile, il 23enne D.G.A. residente a Quarto d'Altino (Venezia), già noto alle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento