menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Vacanza rovinata per un padovano: la casa al mare è una costosa truffa

C'era un trentasettenne calabrese dietro quella che doveva essere una buona offerta per una vacanza al mare. Si trattava invece di un tranello, in cui è caduto un uomo del Piovese

Sperava di trascorrere un periodo di ferie non troppo lontano da casa, invece si è ritrovato "alleggerito" di circa 300 euro.

Il raggiro

La meta prescelta era Jesolo Lido. Così un 56enne di Piove di Sacco qualche mese fa ha cominciato a spulciare annunci online alla ricerca di un appartamento. Sul sito Subito.it sembrava aver trovato quello ideale. Ha contattato il venditore e gli ha inviato come richiesto la caparra di 300 euro. Si sarebbero dovuti accordare in seguito per il pagamento completo e la consegna delle chiavi. Quando però il padovano ha provato a richiamarlo per finalizzare l'accordo, dall'altra parte ha trovato un muro: il venditore era sparito, contattarlo è diventato impossibile. Subodorando l'imbroglio ha chiesto aiuto ai carabinieri, che hanno rintracciato e denunciato il 37enne B.B. di Vibo Valentia, appurando che mai aveva avuto in disponibilità una casa sul litorale veneziano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento