rotate-mobile
Cronaca Terrassa Padovana

Lo shopping di ricambi online vale una salata truffa: operaio perde più di mille euro

Una quarantenne è stata denunciata dai carabinieri in seguito alla querela di un padovano rimasto vittima di un raggiro via web dove ha cercato di acquistare dei cerchi in lega

Sperava di fare un discreto affare, accaparrandosi quattrodei cerchi in lega di buona qualità a un prezzo allettante. Invece un operaio di Terrassa Padovana è finito imbrogliato e costretto a sporgere denuncia.

Trappola virtuale

Il raggiro è cominciato lo scorso novembre, quando l'uomo si è dedicato a spulciare alcuni annunci online. Sul noto sito Subito.it ha scovato quattro cerchi in lega per automobili e si è affrettato a contattare il sedicente venditore. Si sono accordati sul prezzo e quest'ultimo (che si è poi scoperto essere una donna) gli ha assicurato che una volta incassato il bonifico gli avrebbe immediatamente spedito la merce a casa. Il padovano ha così inviato 1.500 euro alla truffatrice, rendendosi conto solo giorni dopo di essere caduto in trappola. Una volta ricevuto il denaro infatti è sparita senza inviare alcunché.

La denuncia

L'operaio 32enne di Terrassa si è perciò rivolto ai carabinieri, formalizzando una querela e consegnando loro i pochi dati a sua disposizione per rintracciare l'imbrogliona. Le indagini hanno portato alla 46enne B.P. nativa della Romania ma residente a Lugo (Ravenna), pregiudicata, che nella giornata di domenica si è vista recapitare una denuncia con l'accusa di truffa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo shopping di ricambi online vale una salata truffa: operaio perde più di mille euro

PadovaOggi è in caricamento