menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Nuove frontiere social per le truffe online, ora anche su Instagram e Facebook

Un diciottenne e un settantenne sono stati denunciati per aver raggirato un totale di cinque persone, tra cui due padovani. Hanno agito sfruttando due tra i più famosi social network

Non solo i siti internet dedicati alle compravendite. Ora le truffe online evolvono e i delinquenti precettano le loro vittime anche via social network.

Facebook

I carabinieri di Piombino Dese sono risaliti all'autore di una serie di raggiri ai danni di persone provenienti da tutta Italia. La loro indagine è partita dalla querela sporta da un 41enne del paese, che  un anno fa aveva cercato di acquistare un paio di scarpe Nike rispondendo a un annuncio su Facebook. Il padovano aveva inviato un pagamento di 100 euro, senza mai vedersi recapitare la merce. Nel corso degli accertamenti si è scoperto che la stessa cosa era successa ai danni di due baresi e di un modenese, che nello stesso periodo avevano versato altri 200 euro per le stesse scarpe. É così finito nei guai B.S.I., 18enne romeno di Canale, nel Cuneese.

Instagram

É invece Instagram il luogo virtuale in cui si è consumata la truffa che ha alleggerito di 100 euro un 20enne di Carmignano di Brenta. Il ragazzo sul social network nato per la condivisione delle fotografie è entrato in contatto con un 70enne di Castelnuovo del Garda, che metteva in vendita dei capi di abbigliamento griffati. Il ragazzo ha scelto la merce e inviato il denaro, restando però a bocca asciutta e chiedendo l'aiuto dei carabinieri, che hanno denunciato P.S.J., originario del Brasile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento