Cronaca Galzignano Terme

Imbrogliano online un venditore padovano: l'affare si trasforma in una salata truffa

Due uomini, un italiano e un bengalese, sono stati denunciati al termine di un'indagine nata dalla querela sporta da un uomo di Galzignano imbrogliato con una trattativa via internet

(foto: archivio)

Sperava di vendere alcune attrezzature guadagnando qualche centinaio di euro, invece ha finito per ritrovarsi con la merce invenduta e mille euro in meno sul conto corrente.

Il raggiro

Protagonista della disavventura è un 62enne di Galzignano Terme che aveva pubblicato su un noto sito internet un annuncio per vendere degli attrezzi agricoli. Lo aveva contattato un uomo fingendosi interessato all'acquisto ma, con una serie di scuse e approfittando della scarse dimestichezza del padovano con gli acquisti online, era riuscito a convincerlo a pagare lui stesso una cifra per "collegare" i rispettivi conti bancari. Il 62enne in buona fede ha accettato, con la promessa di vedersi immediatamente restituito il denaro. É così arrivato a versare su una carta prepagata 984 euro, salvo poi non riuscire più a contattare il sedicente acquirente che è di fatto sparito con il gruzzolo.

I responsabili

La vittima si è quindi rivolta ai carabinieri, che con i pochi dati a disposizione sono risaliti agli artefici del raggiro. Non si trattava infatti di una bensì di due persone, il 38enne G.M., pregiudicato di Robecco sul Naviglio (Milano), e il 29enne bengalese H.M.S. senza fissa dimora. I due una volta identificati martedì hanno ricevuto una denuncia per truffa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrogliano online un venditore padovano: l'affare si trasforma in una salata truffa

PadovaOggi è in caricamento