Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Promoter disonesto, senza autorizzazione attiva il contratto a spese di una ditta

Un quarantenne italiano è stato denunciato per truffa al termine di un'indagine per aver sottoscritto un contratto intestato a un'azienda padovana relativo a un'utenza telefonica

(foto: archivio)

Nel ruolo di promoter di una notissima azienda di telefonia, ha intestato un abbonamento non richiesto a una società dell'Alta Padovana, finendo denunciato.

Il contratto indesiderato

Protagonista del raggiro è R.A.F., 43enne italiano senza fissa dimora. Nei mesi scorsi l'uomo aveva trovato impiego temporaneo presso uno dei principali gestori di telefonia mobile italiano ed estero, con la funzione di promotore. Avrebbe cioè dovuto procacciare clienti, proponendo loro la sottoscrizione di contratti e abbonamenti. In questa veste ad aprile ha contattato un'azienda che vende macchinari industriali con sede a Fontaniva. Ai titolari aveva proposto i diversi pacchetti disponibili, ricevendo però risposta negativa. Ciò nonostante, probabilmente per guadagnare un'ulteriore provvigione, aveva sottoscritto un contratto a nome dell'impresa padovana, intestandole una scheda telefonica e il relativo abbonamento.

Le indagini

Quando l'azienda ha cominciato a vedersi recapitare le bollette ha contattato il gestore, il quale ha confermato di essere in possesso di un contratto. Ulteriori accertamenti svolti dopo che la parte lesa si era rivolta ai carabinieri hanno permesso di accertare come il documento fosse stata un'iniziativa personale del 43enne che, una volta identificato, è stato denunciato per truffa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promoter disonesto, senza autorizzazione attiva il contratto a spese di una ditta

PadovaOggi è in caricamento