Truffa dello specchietto, c'è un'altra vittima: l'arrestato aveva puntato un'82enne

A meno di una settimana dall'arresto, gli inquirenti hanno attribuito a Paolo Mirabile un altro episodio di truffa. Avrebbe tentato di farsi risarcire da un'anziana padovana

La Renault Clio utilizzata per le truffe. A destra Paolo Mirabile

Un'altra denuncia va ad aggiungersi al curriculum criminale di Paolo Mirabile, 21enne residente a Noto che vive spostandosi nel Nord Italia. Ammanettato giovedì scorso nell'Alta dove aveva preso di mira due automobilisti, deve rispondere del medesimo raggiro ai danni di una 82enne nella stessa zona e nella stessa mattinata.

La terza preda

A notificargli il provvedimento sono stati i carabinieri di Mestrino al termine di un'indagine scaturita dalla querela dell'anziana residente a Campodoro. La donna ha raccontato di essere rimasta coinvolta in un episodio singolare lo scorso 2 maggio. Lo stesso giorno in cui Mirabile è stato segnalato prima da un uomo e poi da una ragazza (a cui ha spillato 400 euro) prima di essere arrestato, aveva puntato anche l'82enne.

👉Leggi l'articolo dell'arresto: ci sono altre vittime?

Il raggiro

L'anziana viaggiava sulla sua utilitaria in via Ronchi a Villafranca quando si è sentita colpire la carrozzeria e ha visto alle sue spalle il 21enne a bordo della Renault Clio nera sbracciarsi per farla fermare. Le ha gridato di essere stato tamponato e di volere del denaro per pagare i danni. Lei però, fiutando la truffa, se ne era andata lasciandolo a mani vuote. Quando ha poi saputo dell'arresto, capendo che non poteva trattarsi di una coincidenza, è andata in caserma. Messa davanti alle foto del giovane truffatore, la donna lo ha riconosciuto, permettendo agli inquirenti di denunciarlo per l'ennesima volta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione #IoApro: l'elenco di bar e i ristoranti che aderiscono all'iniziativa

  • Andrea Pennacchi: «So taca na machina, ma respiro. Grazie a tutti i medici, sono in buonissime mani»

  • La pasticceria Le Sablon fa servizio al tavolo per #ioapro: prese le generalità a clienti e titolare

  • Famiglia si sbronza per "dimenticare" il parente morto: 17enne sviene, i genitori sfondano la porta del pronto soccorso per farlo curare

  • Solesino: primo comune italiano a dotarsi di un'Alfa Romeo Stelvio per la polizia locale

  • Fermati dalla polizia mentre acquistano cocaina. L'amara sorpresa, sono due agenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento