Riesce a farsi accreditare 1.500 euro con la scusa di aiutarla col versamento: denuncia per il "truffatore gentiluomo"

45enne nei guai: durante la transazione per l'acquisto di un lampadario è riuscito a spillare la somma a una 60enne di Teolo, che ha segnalato tutto ai carabinieri

Basta uno zero in più per gonfiare una somma. Lui lo sapeva bene, e infatti l'ha aggiunto. Ma il piano è andato in fumo: i carabinieri di Abano Terme hanno denunciato per truffa un 45enne di Treviso.

I fatti

La vittima della truffa è una 60enne di Teolo: tutto parte dall'annuncio su Internet della vendita di un lampadario. Servono 240 euro per aggiudicarselo, e quando i due si mettono in contatto prima si accordano per 180 euro e quindi l'uomo si offre di spiegare alla signora come procedere per il versamento. La donna accetta, ma non sa che dietro l'angolo c'è il tranello: il 45enne infatti, nel momento chiave della transazione, riesce a farsi accreditare 1.500 euro all'insaputa della 60enne. La quale però, una volta scoperto l'inganno, lo denuncia.

Potrebbe interessarti

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Infarto e ictus, team di ricercatori padovani trova la "porta" che diminuisce i danni al cuore

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Fine mese all'insegna dei cantieri: strade chiuse fino a due mesi tra il centro e i quartieri

I più letti della settimana

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tenta il suicidio nel Bacchiglione: trascinata a riva da un passante, è gravissima

  • Si schiantano con l'auto contro un platano: passeggera elitrasportata in ospedale, è grave

  • Pauroso schianto tra due auto, feriti i conducenti. Interviene l'elisoccorso, strada chiusa

  • Pedone falciato da un'auto all'altezza del cantiere: due i feriti

  • Litigio tra pazienti allo studio medico: costole rotte e denunce per due pensionati

Torna su
PadovaOggi è in caricamento