Dovrebbero essere pagati, e invece finiscono per pagare: la nuova frontiera della truffa

Si moltiplicano i casi di persone che mettono in vendita su Internet oggetti vari salvo poi ritrovarsi a versare soldi con l’inganno

Il trend delle truffe online sembra essere cambiato. Perché se prima il mantra dei “furbetti” era quello di farsi versare un anticipo per poi rendersi irreperibili, ora con “trucchetti” vari riescono addirittura a intascarsi importanti somme di denaro fingendo di essere compratori interessati. Ecco due esempi.

Il primo caso

I carabinieri di Noventa Padovana hanno denunciato per truffa S.L., 47enne di Luino (Varese), P.A., 18enne di Brescia, e C.M., 38enne padovano, i quali con la scusa di voler acquistare un set di pneumatici messi in vendita su Internet da un 53enne di Vigonza sono invece riusciti a farsi versare ben 2.000 euro dall’uomo, che evidentemente non era avvezzo alle operazioni via PostePay.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo caso

Nel secondo caso, invece, ad essere denunciato (questa volta dai carabinieri di Sarmeola di Rubano) è stato S.A., 20enne di Mazzano (Brescia), in quanto dopo aver pattuito l’acquisto di un motorino messo in vendita sul sito “Subito.it” da un 19enne padovano è riuscito a raggirarlo, facendosi così accreditare sulla carta prepagata PostePay la bellezza di 1.025 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

  • Coronavirus, positivo un 11enne che frequentava un centro estivo cittadino: tamponi a tappeto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento