Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Arcella

Ubriaca, infastidisce i clienti di un locale e si scaglia contro i carabinieri

Una donna di origine straniera è una delle tre persone denunciate nell'ambito del più recente servizio di controllo allestito dai carabinieri sul territorio del capoluogo

Resistenza a pubblico ufficiale, ma anche spaccio, inottemperanza all'espulsione e false attestazioni. Sono le accuse che hanno dato seguito a tre denunce e un arresto formalizzati tra mercoledì sera e giovedì nel corso dei servizi curati dai carabinieri della compagnia di Padova.

I provvedimenti

Deve rispondere di resistenza la cubana 47enne Q.L., che mercoledì è stata segnalata al 112 poiché molestava e infastidiva i clienti di un locale di via Ansuino da Forlì all'Arcella. All'arrivo dei militari la donna li ha prima offesi e minacciati, per poi cercare inutilmente di aggredirli. Ubriaca, è stata trasferita in caserma e denunciata. La stessa accusa ha colpito anche un giovane tunisino, sottoposto a controllo alle 13.30 di giovedì. Il ragazzo oltre ad aver cercato in tutti i modi di non essere identificato ha anche fornito delle generalità false asserendo di essere minorenne. Per questo è stato sottoposto a una radiografia ossea il cui responso ha indicato l'età biologica in 19 anni. Lo straniero è stato pertanto arrestato. Le false attestazioni hanno poi portato alla denuncia anche il connazionale 20enne F.G., controllato all'Arcella e scoperto con addosso 7 grammi di marijuana che gli sono valsi anche l'accusa di detenzione a fini di spaccio. Infine L.H., tunisino di 33 anni, è stato denunciato perché inottemperante all'ordine di espulsione che lo ha colpito il 6 maggio e che gli imponeva entro una settimana di lasciare l'Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca, infastidisce i clienti di un locale e si scaglia contro i carabinieri

PadovaOggi è in caricamento