Prelievi a raffica con il bancomat della cooperativa, spariscono migliaia di euro

Una serie di prelievi in successione ha "alleggerito" il conto in banca di un'associazione e messo in allerta gli operatori, portando alla denuncia di un uomo e una donna

La coppia deve rispondere di utilizzo indebito di carta di credito e di ricettazione: sono sospettati di aver fatto sparire diverse circa 4mila euro.

Le indagini

A risalire a loro sono stati i carabinieri di Selvazzano nel corso di un'indagine nata qualche settimana fa grazie alla segnalazione di una cooperativa della zona. Alcuni operatori si sono accorti che dal conto corrente della onlus erano spariti migliaia di euro, prelevati da uno sportello automatico utilizzando la carta di credito e il bancomat. I militari hanno visionato le immagini registrate dalle telecamere nelle vicinanze di alcune banche e analizzato i movimenti finanziari della cooperativa, stringendo il cerchio attorno a un uomo e una donna.

Le denunce

Nei giorni scorsi gli hanno dato un nome e un volto, recapitandogli una denuncia in concorso. Il tunisino J.A. e l'italiana P.A., entrambi 38enni e residenti a Selvazzano, avrebbero sottratto circa 4mila euro in nove diversi prelievi utilizzandoli per scopi personali e senza alcuna autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

Torna su
PadovaOggi è in caricamento