menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto: archivio)

(foto: archivio)

Piccoli vandali in trasferta: studenti in gita escono dall'hotel e sfasciano un motorino

Hanno rimediato una denuncia due giovanissimi sardi, uno dei quali minorenne, che la scorsa notte sono sfuggiti al controllo dei docenti vandalizzando uno scooter

Rischiano la sospensione due ragazzi originari della Sardegna, bloccati in centro storico dai carabinieri.

L'avvistamento

Sono le 2.30 della notte tra martedì e mercoledì. Via Zabarella, cuore del centro storico. Una pattuglia del Nucleo radiomobile interviene perché sono stati avvistati due giovani che armeggiano su un motorino Piaggio parcheggiato. Non lo stanno rubando, lo stanno letteralmente sfasciando. Alla vista dei carabinieri cercano di scappare, ma vengono bloccati poco lontano.

Le denunce

Arrivano degli altri ragazzi ed ecco la sorpresa: sono una scolaresca di studenti delle superiori. Frequentano l'istituto Da Vinci di Lanusei in provincia di Nuoro e in questi giorni si trovano a Padova in gita. Eludendo il controllo dei professori sono usciti a tarda notte dall'hotel di corso del Popolo dove alloggiano e sono arrivati in via Zabarella. Qui, non è chiaro per quale motivo, si sono accaniti sullo scooter rompendone la sella. Portati in caserma, sono stati raggiunti dai docenti convocati dai carabinieri, a cui sono stati riaffidati dopo essere stati denunciati per danneggiamento aggravato. G.C., ventenne, e il compagno minorenne rischiano anche pesanti ripercussioni dal punto di vista scolastico, prima tra tutte la sospensione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento