Norme anticontagio, altre 25 persone denunciate nel Padovano: si va dai 18 agli ottant'anni

Fioccano denunce in tutto il territorio padovano per inottemperanze alle disposizioni emanate dal Dpcm per l'emergenza Coronavirus

Fioccano denunce in tutto il territorio padovano per inottemperanze alle disposizioni emanate dal Dpcm per l'emergenza Coronavirus.

Padova

Nella serata di venerdì 13 marzo i carabinieri di Padova hanno denunciato 5 persone, tutte prive di motivazioni valide a dimostrare le ragioni dello spostamento dalle rispettive abitazioni: si tratta di un 46enne di origini romene residente a Padova, di un 24enne e di un 57enne residenti a Padova, di un 39enne di origini albanesi residente a San Giorgio delle Pertiche e di un 52enne residente a Venezia.

Carmignano di Brenta

Alle ore 15.50 di venerdì 13 marzo i carabinieri di Carmignano di Brenta hanno denunciato quattro diciottenni del posto e uno di Tombolo perché trovati assembrati nel centro del paese senza adottare le dovute precauzioni imposte e soprattutto senza alcuna comprovata necessità. Un'ora prima i militari dell'Arma avevano denunciato un 41enne nigeriano che stava con ogni probabilità chiedendo l'elemosina all'esterno di un supermercato e che quindi non era giustificato a rimanere all'esterno della propria abitazione.

San Giorgio delle Pertiche

Nel pomeriggio di venerdì 13 marzo a San Giorgio delle Pertiche (pd) i carabinieri di Camposampiero hanno prima denunciato un 41enne, un 25enne e un 23enne della zona - i quali, controllati nel bar di un'area di servizio con distributore di benzina, hanno dichiarato di trovarsi lì per bere un aperitivo e lavare l’autovettura - e poi un 26enne serbo, un 28enne romeno e un 26enne moldavo perché trovati mentre bevevano birra in gruppo appoggiati ad un veicolo. Gli ultimi due si sono anche resi responsabili del reato di false dichiarazioni a pubblico ufficiale in quanto giustificavano la loro presenza affermando che stavano andando a fare la spesa.

Bagnoli di Sopra

Nel pomeriggio di venerdì 13 marzo i carabinieri di Abano Terme hanno denunciato un 26enne di Monselice sorpreso in transito a Bagnoli di Sopra senza comprovati motivi.

Rovolon e Pozzonovo

Sempre i carabinieri di Abano Terme hanno inoltre denunciato un 44enne titolare di una pizzeria a Rovolon e un 80enne titolare di un bar a Pozzonovo in quanto i loro esercizi pubblici erano aperti nonostante il divieto: ora rischiano la sospensione della licenza.

Boara Pisani

Nel pomeriggio di venerdì 13 marzo i carabinieri di Boara Pisani hanno denunciato per essere fuoriusciti dal rispettivo territorio di residenza un 43enne e un 42enne entrambi di origini cinesi e residenti a Tribano in quanto trovati a piedi in via Gorzone lungo la riva dell'omonimo fiume senza giustificato motivo:

Castelbaldo

Nel pomeriggio di venerdì 13 marzo i carabinieri di Castelbaldo hanno denunciato per essere fuoriusciti dal rispettivo territorio di residenza un 32enne del posto di origini marocchine e un connazionale 24enne domiciliato a Renon (Bolzano), entrambi già noti alle forze dell'ordine, in quanto fermati a bordo di una Volkswagen Golf lungo la Strada Provinciale 19, dove si trovavano in transito senza giustificato motivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cittadella

Infine i carabinieri di Cittadella hanno denunciato un 31enne di origini brasiliane residente a Carmignano di Brenta: l'uomo, visibilmente ubriaco, si trovava nella stazione ferroviaria di Cittadella e alla vista dei militari dell'Arma ha iniziato a inveire e bestemmiare contro di loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • I cani da adottare a Padova: tutti i cuccioli da accogliere in casa

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento