Cronaca Stanga / Via Venezia

Senza biglietto sul bus, ragazzini aggrediscono i controllori ferendo due donne

Tre giovanissimi stranieri, di cui uno appena maggiorenne, sono accusati di violenza e lesioni per aver aggredito cinque controllori a bordo di un autobus della linea 10

Scene di inaudita violenza a bordo di un mezzo del servizio urbano, con cinque dipendenti di Aps fronteggiati da tre ragazzi nordafricani poi finiti in questura. L'aggressione cominciata in corso Milano è terminata solo alla Stanga grazie all'intervento della polizia.

Il controllo

Erano da poco passate le 17 quando l'autobus urbano della linea 10 è transitato in corso Milano diretto verso Ponte di Brenta. A bordo sono saliti cinque controllori, tre uomini e due donne, cominciando a passare in rassegna i passeggeri per verificare i biglietti. Raggiunti tre adolescenti stranieri sprovvisti del titolo di viaggio, prima ancora di avere un confronto verbale per notificare loro l'infrazione, è scoppiata la violenza.

L'aggressione

Prima a parole, con insulti e minacce rivolte in particolare alle due donne. Il battibecco è proseguito mentre il bus avanzava attraverso il centro, fino a che i ragazzini hanno malmenato le due verificatrici. A quel punto è stato chiesto l'intervento della polizia, che alle 17.55 ha raggiunto il mezzo ormai arrivato in via Venezia. Qui gli agenti hanno trovato le due donne ferite, dopo essere entrambe finite a terra.

Le denunce

Controllori e aggressori sono tutti finiti in questura, i primi per testimoniare e i secondi per essere identificati. Si tratta del libico K.C. che ha compiuto 18 anni solo il mese scorso, e di due 17enni tunisini. Tutti e tre sono poi stati denunciati per violenza a pubblico ufficiale e lesioni in concorso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto sul bus, ragazzini aggrediscono i controllori ferendo due donne

PadovaOggi è in caricamento