rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca Montà / Via Due Palazzi

Detenuto minaccia gli agenti con una forbice dopo essersi ferito con una lametta da barba

Domenica si sono vissuti momenti di tensione al carcere Due Palazzi: il trentenne padovano chiedeva di poter uscire in permesso premio e voleva mangiare una pizza

Domenica di paura in carcere al Due Palazzi dove un detenuto italiano trentenne verso le 15 ha iniziato ad auto lesionarsi con una lametta da barba. L'uomo, molto alterato, urlava di voler uscire in permesso premio agli agenti della penitenziaria che tentavano di calmarlo, mentre si feriva alle braccia, sanguinando copiosamento. Attorno a lui si sono avvicendati una quindicina di baschi blu.

Forbici rubate

Una volta porta in infermeria si è tranquillizzato per circa un’ora ma verso le 17 è riuscito a impossessarsi di una forbice appuntita che era all’interno di un cassetto, continuando a minacciare chiunque provasse ad avvicinarsi. I poliziotti e il direttore, hanno faticato per diversi minuti per riuscire a calmarlo. Prima di placarsi ha anche domandato di mangiare una pizza e di poter bere una birra, oltre ad aver scagliato sedie e il secchio giallo dove vengono gettate le siringhe utilizzate dal medico del penitenziario contro i baschi blu. «Un encomio va a tutti miei colleghi che hanno saputo mantenere la calma nonostante fossero in pochi e stessero lavorando di domenica- spiega Mattia Loforese, segretario regionale del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria- sono situazioni che si ripetono e solo la professionalità degli agenti ha permesso che nessuno si facesse male».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Detenuto minaccia gli agenti con una forbice dopo essersi ferito con una lametta da barba

PadovaOggi è in caricamento