menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritrovato dipinto rubato dopo 51 anni: sarà consegnato al soprintendente a Padova

L'indagine dei carabinieri del nucleo Tutela del patrimonio culturale di Napoli ha condotto al ritrovamento di una "Madonna con bambino e san Giovannino" rubato a Portogruaro nel 1969

Dopo 51 anni torna a casa il dipinto cinquecentesco “Madonna con bambino e san Giovannino”. Rubato nel 1969 da un’abitazione a Portogruaro, è stato ritrovato dai carabinieri del nucleo Tutela del patrimonio culturale di Napoli e verrà consegnato al Soprintendente a Padova.

La vicenda

L’attività di recupero del prezioso quadro ha origine da approfondimenti investigativi portati avanti dai carabinieri nell’ambito di una più articolata indagine, coordinata dalla Procura di Reggio Emilia. I carabinieri sono riusciti a risalire a due persone che gravitano attorno al mercato antiquario e colpevoli di ricettazione di opere d’arte provenienti da luoghi di culto di tutta Italia. Infatti, con la “Madonna con bambino e san Giovannino” sono stati trovati anche due pannelli Luigi XVI di marmo policromo trafugati dalla chiesa di Santa Maria della Consolazione a Pozzuoli (Napoli), che poi sono stati restituiti alla diocesi. Una volta ritrovato il dipinto, i carabinieri hanno comparato le immagini con quelle della banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti e così hanno scoperto del furto risalente al ’69, per altro stesso anno in cui è nato questo reparto specializzato dell’Arma. Quando il dipinto è stato rubato, l’allora proprietario aveva 77 anni e non aveva eredi a cui poter restituire l’opera dopo la sua morte. Pertanto, visto il grande valore storico del dipinto, il comando ha richiesto e ottenuto dal tribunale di Reggio Emilia che venisse restituito alla città di Portogruaro, così che venga consentita una pubblica fruizione. Sarà consegnato il 4 dicembre alle 10.30 presso la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio a Padova e a riceverlo dalle mani del comandante del nucleo Tpc, il maggiore Giampaolo Brasili, e del funzionario Luca Majoli, sarà proprio il Soprintendente Fabrizio Magani. 

Madonna_con_bambino_san_Giovannino-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento