rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Albignasego

L'operatrice si assenta, ragazzino disabile rimane senza pranzo: il caso nel Padovano

È la denuncia fatta da una mamma di Albignasego che dopo la telefonata della scuola ha mandato il papà a recuperare il figlio che altrimenti sarebbe rimasto a digiuno

Scoppia il caso ad Albignasego dove due genitori hanno denunciato un episodio "increscioso" avvenuto all'nterno di una scuola: l'operatrice socio sanitaria si assenta e il loro figlio, disabile, non in grado di nutrirsi da solo, rimane senza pranzo.

LA DENUNCIA.

Secondo quanto denunciato dalla mamma, l'operatrice sanitaria che si occupa del figlio, inviata dall'Uls, si era dovuta assentare per motivi personali ma la sostituta aveva lasciato l'istituto poco dopo le 13 lasciando il pranzo del ragazzo sul tavolo. Il ragazzino però va imboccato e non poteva certo mangiare da solo il pranzo consegnatogli. A quel punto la coordinatrice degli insegnati di sostegno ha chiamato la madre comunicandogli il fatto. Il papà si è quindi precipitato a scuola a recuperare il figlio. La madre non intende colpevolizzare nessuno ma ritiene che nel caso specifico bastava un po' di "buon cuore" (il ragazzino poteva essere anche imboccato dalle altre insegnanti, spiega) e con l'occasione fa un monito al sistema.

FACEBOOK.

La vicenda era stata diffusa in rete dalla mamma che si era sfogata con un post sulla pagina Facebook "Sei di Albignasego se...2". Il post era stato rimosso dagli amministratori della pagina social perchè, a loro detta, i commenti stavano prendendo una brutta piega. Venerdì, dopo la pubblicazione sui giornali della vicenda, il caso è rimbalzato nuovamente sulla page dove è si è infiammato nuovamente il dibattito. "Perché per dare da mangiare un ragazzino, ci vuole una laurea, anche se disabile? La mia è una domanda", "Io penso che purtroppo ci voglia la laurea in certe patologie bisogna conoscere e saper agire in caso di bisogno, e a seconda dei bisogni non è stata penso la non voglia di imboccare un ragazzino ma la paura di non essere all'altezza in caso di bisogno", "Se è un ragazzino con l'assistente vuol dire che un problema c'è e nessuno si prende la responsabilita amettiamo che gli vadano.di traverso le stelline che doveva mangiare quanti dei presenti a fatto un corso di primo soccorso ed.in grado di intervenire? Quante chiacchiere x niente".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'operatrice si assenta, ragazzino disabile rimane senza pranzo: il caso nel Padovano

PadovaOggi è in caricamento