menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tonnellate di rifiuti stipati in un campo a ridosso della ciclo-pedonale: in 5 nei guai

Gli agenti della polizia locale dei Pratiarcati hanno denunciato i due legali rappresentati di una ditta della Bassa e tre autisti. Il terreno è nella zona di Casalserugo

Un terreno a ridosso della zona industriale di Casalserugo trasformato in discarica, poco distante da una pista ciclo-pedonale frequentata da famiglie e bambini. A scoprirla sono stati gli agenti della polizia locale dei Patriarcati guidati dal comandante Daniele De Sanctis dopo alcune segnalazioni arrivate in caserma da parte di cittadini indignati.

Sequestro

Giovedì, dopo l'ennesimo sopralluogo, si è arrivati al sequestro del terreno e dei rifiuti e alla denuncia all'autorità giudiziaria di cinque persone: tre autisti di camion e due legali rappresentanti dell'azienda. Si tratta di oltre 5 tonnellate tra calcinacci e altri tipi di rifiuti industriali che ora dovrà essere smaltita. I due rappresentanti della ditta, leader nel campo della manutenzione stradale e con sede nella bassa padovana, un quarantenne di Montegrotto Terme e un sessantenne di Conselve. Gli autisti indagati in stato di libertà sono due giovani di 22 e 23 anni residenti a Padova entrambi originari dall'Est Europa e un 45enne di Vigonza. Tutti sono accusati in concorso di smaltimento illecito di rifiuti speciali e creazione di una discarica abusiva. Rischiano un multa salata e fino a un anno di reclusione.

Modus operandi

Il terreno è di proprietà della ditta, ma questo non giustifica lo scempio. Fondamentali per giungere all'identificazione dei responsabili sono state le fototrappole oltre alle telecamere comunali di videosorveglianza.A tradire gli indagati è stato un passaggio sotto un varco a lettura targhe che ha permesso di identificare la ditta proprietaria del camion. Da altri riscontri filmati già agenti notavano il camion giungere a pieno carico nei pressi della discarica e poi tornare indietro dieci minuti dopo vuoto. A portare i rifiuti in più riprese sono stati i mezzi pesanti: in ogni viaggio i colpevoli stipavano circa 800 chili di merce.

Discarica abusiva 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento