Imprenditori furbetti, abbandonano i rifiuti per non pagare lo smaltimento

Ancora una discarica abusiva scoperta nei dintorni di una casa rurale. Ad allestirla i due proprietari, imprenditori edili, che vi scaricavano camion di calcinacci e scarti

Abbandonare rifiuti e calcinacci costa meno che smaltirli correttamente. Avendo a disposizione un casolare abbandonato perchè non trasformarlo in una discarica abusiva? É ciò che hanno pensato due imprenditori edili padovani, che sono però stati scoperti e denunciati.

Gli appostamenti

I due, 42 e 48 anni entrambi residenti nella zona di Este, hanno utilizzato un vecchio fabbricato di loro proprietà per nascondere i residui di alcuni cantieri. Lo stabile, nel comune di Carceri, era disabitato da tempo e quando i carabinieri hanno notato un viavai di camion e macchine operatrici si sono insospettiti. Per alcuni giorni hanno tenuto sotto controllo la situazione, scoprendo che i mezzi pesanti entravano carichi di scarti da demolizione e ne uscivano vuoti.

I rifiuti nascosti

Temendo la presenza dell'ennesima discarica abusiva nelle campagne padovane, martedì mattina si sono presentati davanti al casolare con i tecnici di Arpav. Sospetti confermati, perchè attorno allo stabile c'era diverso materiale edilizio, recuperato da demolizioni e accatastato, parzialmente sepolto. Fortunatamente i calcinacci non contenevano sostanze tossiche o pericolose, ma ciò non è bastato a salvare i due imprenditori da una denuncia per gestione dei rifiuti non autorizzata.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Infarto e ictus, team di ricercatori padovani trova la "porta" che diminuisce i danni al cuore

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tenta il suicidio nel Bacchiglione: trascinata a riva da un passante, è gravissima

  • Pauroso schianto tra due auto, feriti i conducenti. Interviene l'elisoccorso, strada chiusa

  • Pedone falciato da un'auto all'altezza del cantiere: due i feriti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento