Da officina a discarica abusiva di rifiuti pericolosi: la scoperta della polizia locale

Un meccanico in pensione negli anni non aveva mai smaltito tutti i rifiuti accumulati. Rifiuti probabilmente pericolosi. Rischia una multa da 300 a 3 mila euro

Da officina a discarica abusiva il passo è stato breve. Ma la cosa non è sfuggita alla polizia locale che ha avviato le indagini.

I fatti

L’ultima settimana di settembre la polizia locale ha scoperto a Curtarolo che dove c’era una volta un’officina ora sorge una discarica con rifiuti speciali e potenzialmente pericolosi. Durante un pattugliamento, gli agenti hanno notato l’abbandono di diversi veicoli ormai inutilizzabili, oltre a pneumatici, rottami ferrosi, parti di motori e pezzi di carrozzeria. Il posto non è lontano dal centro del paese ma la strada per arrivarci è sterrata e non è facilmente accessibile. Perfetta, quindi, per passare inosservata. Sul posto è andato in prima persona il commissario Colombara che ha coordinato il nucleo specializzato di sicurezza urbana della polizia locale della Federazione del Camposampierese. Il proprietario del terreno è un carrozziere in pensione da qualche anno e ha riferito agli agenti di aver accumulato quei rifiuti negli anni, mai smaltiti. Il problema è che c’erano contenitori di oli esausti, pneumatici, latte di vernici e solventi, ricambi ferrosi, vecchi pezzi di meccanica e di carrozzeria. Si tratta di rifiuti che possono essere inquinanti e pericolosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sanzione

I poliziotti hanno segnalato la questione al Comune perché l’area va ripristinata e il proprietario dovrà contattare delle ditte specializzate per rimuovere i rifiuti. Ora rischia una sanzione che può andare dai 300 ai 3 mila euro: se i rifiuti risulteranno pericolosi, la multa sarà raddoppiata. « Con questo intervento metteremo in sicurezza un terreno che poteva diventare un pericolo per l’ambiente del nostro Comune – commenta il sindaco Martina Rocchio –  L’operazione conferma la bontà della nostra scelta: la discarica è stata scoperta durante un pattugliamento dal nostro agente, recentemente assunto ma già protagonista di brillanti iniziative, e poi ha visto il successivo sopralluogo degli agenti specializzati della Federazione del Camposampierese con cui siamo in convenzione. Interventi su materie molto specializzate come in questo caso non sarebbero stati alla portata di un comune come il nostro con un solo agente, che non può avere le professionalità e le specialità di un grande Comando organizzato e strutturato. La scelta quindi di convenzionarci con la Federazione, che ringrazio nella persona del Comandante Paolocci per la sua collaborazione anche in questa occasione, si è subito quindi rilevata vincente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento