Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Cave / Via Cave

Un distributore di assorbenti a scuola: «È un bene di prima necessità»

L'idea è stata avanzata dai rappresentanti d'istituto per venire incontro alle necessità delle loro compagne di classe. Il consiglio d'istituto ha valutato la fattibilità e poi ha dato la propria approvazione

Un distributore di assorbenti, ma non solo. Anche salviette e fazzoletti. L’idea è stata realizzata all’istituto Scalcerle di via Cave per venire incontro alle esigenze delle studentesse.

Il distributore

È stato installato nel corridoio del primo piano una decina di giorni fa su proposta dei rappresentanti degli studenti, come accaduto anche per l'Università di Padova. «Abbiamo fatto un sondaggio tra le 1.200 studentesse e l’85 per cento di loro ha accolto con favore l’idea – spiega Michele Vardi (in foto), rappresentante d’istituto – Così abbiamo portato l’idea a una riunione del consiglio d’istituto. È un bene di prima necessità, credo che la nostra sia la prima scuola in tutta la provincia di Padova». Quando gli studenti hanno avanzato la proposta, il consiglio d’istituto ci ha ragionato e alla fine ha dato la propria approvazione. Gli assorbenti non sono gratuiti ma hanno un costo calmierato rispetto ai prodotti in commercio. «Ci stiamo lavorando con la Provincia – assicura il preside Giancarlo Pretto – Il nostro è un istituto per due terzi femminile, prima in situazioni di emergenza le studentesse si rivolgevano alle insegnanti. L’idea ci è stata presentata dai rappresentanti degli studenti che, per altro, sono maschi. La sensibilità c’è. E dentro abbiamo fatto mettere non solo assorbenti ma anche salviette, fazzoletti, un presidio sanitario visto anche il periodo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un distributore di assorbenti a scuola: «È un bene di prima necessità»

PadovaOggi è in caricamento