Niente spesa con i cani, martedì scatta il divieto ma i supermercati non sono pronti

La regola nasce da una normativa europea di 13 anni fa. Polemiche in città, il primo a partire è il Pam

Entra in vigore martedì primo agosto il divieto d'ingresso per i cani nei supermercati. Come riporta il Mattino di Padova, nei punti vendita padovani però regna il caos. Ogni catena mantiene regole diverse e tra la clientela c'è un clima di scarsa informazione.

AL VIA. Il primo a partire è il Pam di Padova, il supermercato ha già affisso un cartello che spiega la decisione. La regola nasce da una normativa europea di tredici anni fa, recentemente ricordata dal ministero della Salute con una circolare. La nuova disposizione esenta sia i cani delle forze di polizia in servizio, sia quelli che accompagnano i non vedenti. La questione riguarderà il Pam di via Garzeria, quello all’Arcella e quello di S. Croce. Nei Pam Local di piazza delle Erbe e via Altinate saranno i singoli gestori a decidere se ammettere o no gli animali domestici.

I SUPERMARKET. Lo stesso cartello è stato appeso all'ingresso dei 111 punti vendita del Gruppo Alì. Nei supermercati delle altre catene, però, la situazione non è ancora chiara. In molti permettono ancora di portare all'interno del negozio i cani di piccola taglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento