menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Documenti per l'espatrio e patente falsa, la perquisizione non lascia dubbi: arrestato

Un trentenne straniero è stato controllato prima di una perquisizione nel suo appartamento dell'Arcella. Trovato in possesso di certificati falsificati è finito in manette

Il controllo in strada lo ha messo nei guai, la perquisizione domiciliare non ha lasciato dubbi: manette ai polsi per un giovane straniero scoperto con diversi documenti contraffatti.

I primi sospetti

L'uomo, il 31enne M.B. di origine moldava ma residente in città, è incappato in una delle verifiche messe in campo dalle volanti: gli agenti lo hanno fermato e alla richiesta delle generalità si sono resi conto che i documenti avevano qualcosa di strano. In particolare a destare sospetto è stata una carta d'identità valida per l'espatrio, che in breve tempo si è rivelata falsa.

La perquisizione

A quel punto gli uomini della questura si sono fatti accompagnare nell'abitazione di via Durer, dove hanno trovato anche una patente di guida falsificata. Quest'ultima gli è costata una denuncia per ricettazione, mentre per il possesso del documento personale contraffatto lo straniero è stato arrestato. Martedì mattina è stato celebrato il processo per direttissima, che lo ha condannato a 1 anno e mezzo con pena sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Come fare una manicure semipermanente in casa senza l’uso della lampada

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento